Effetti collaterali supplementari di zinco

Panoramica

Secondo la Biblioteca nazionale della medicina, gli integratori di zinco sono stati utilizzati dagli antichi egiziani e continuano ad essere utilizzati nella moderna medicina di oggi. Gli integratori di zinco hanno centinaia di benefici medici e sono spesso prescritti dai medici. Tuttavia, lo zinco può anche avere effetti collaterali che possono causare più danno che bene.

Brividi e febbre

In alcuni casi, brividi e febbre si verificheranno quando prendono supplementi di zinco, anche se questi sono rari casi. Gli Istituti Nazionali di Salute riferiscono che la febbre si presenta di solito quando c’è una tossicità causata da troppo zinco. Tuttavia, una febbre può anche essere causata da farmaci o integratori che interagiscono negativamente con il dosaggio dello zinco. Inoltre, prendendo troppo zinco può portare ad infezioni del cuore o altri organi e una febbre può essere un segno di una grave infezione. Il dosaggio del supplemento di zinco per la maggior parte delle persone è compreso tra 5 milligrammi e 20 milligrammi. Se stai assumendo integratori di zinco e improvvisamente avere una febbre o brividi, smettere di prendere il farmaco e consultare un medico.

Dolore toracico / problemi cardiaci

Gli integratori di zinco hanno un effetto collaterale di causare bruciore di stomaco o indigestione. Il dolore toracico può anche essere un segno che avete sovradosato sul supplemento di zinco. Essere molto attenti e seguire le raccomandazioni del medico sul dosaggio per la condizione che stai assumendo per lo zinco è fondamentale. In grandi quantità, prendendo regolarmente una dose di 100 milligrammi, ad esempio, il supplemento può portare a problemi cardiaci. Alcune persone hanno avuto una calcificazione di una valvola nel cuore quando prendono troppo zinco.

Tratto urinario

Secondo l’NIH, gli alti livelli di zinco hanno dimostrato di causare complicanze del tratto urinario. Quando una persona prende alti dosi di zinco – oltre la dose giornaliera raccomandata da parte della FDA o del medico – possono verificarsi complicanze urinarie, quali: infezioni del tratto urinario, ritenzione urinaria. Può anche causare un aumento di accumulo di calcio e questo può portare a calcoli renali. Alcune di queste condizioni sono state abbastanza severe da provocare l’ospedalizzazione e persino la chirurgia. Prestare attenzione quando si utilizza lo zinco se si è inclini a infezioni delle vie urinarie e non prendono zinco senza il consiglio di un medico se siete già soggetti a calcoli renali, hanno avuto un trapianto di rene o sono in dialisi.

interazioni

Lo zinco può interagire con farmaci per la gestione del colesterolo. Il NIH riferisce che prendendo zinco con lipoproteine ​​HDL e LDL e trigliceridi può causare un abbassamento dei livelli di colesterolo HDL (buoni). Inoltre, alcuni supplementi o caffeina possono causare la caduta della pressione sanguigna. Ci possono essere anche effetti collaterali correlati ai farmaci cardiaci, come Captopril e Vasotec, ma bisogna ancora fare più studi su questa interazione. Se già soffre di una condizione cardiaca, consultare il proprio medico prima di prendere questo supplemento.